• Nome: Chiara Perrone
Blog: Siamo tutti conigli, Buongiorno Notte
Primo post: Novembre 2011
L’utente che abbiamo intervistato questa settimana è Chiara Perrone, una giovane illustratrice italiana che vive in Belgio, a Bruxelles. Chiara si occupa anche di animazione grafica e video. Le abbiamo fatto qualche domanda.
Come è nata la tua passione per l’illustrazione
Ho sempre disegnato, é sempre stato uno dei miei “giochi” preferiti. Prima di imparare a leggere sfogliavo Asterix e altri fumetti della grassa collezione di mio nonno e mio zio e una volta istruita non li ho mai lasciati, divorandoli uno ad uno molteplici volte. Nel mio Olimpo ci sono da sempre la rivista Linus, Quino, Beetle Baley, Feiffer,  Goscinny, Hugo Pratt.. E la passione per il bianco e nero e il disegno d’humor vengono da lì. In seguito durante i miei studi a  La Cambre  a Bruxelles, ho avuto la possibilità di strutturare e affinare il disegno e la creazione. Devo a Pascal Lemaitre, mio professore d’illustrazione, la libertà che oggi ho con il disegno nonostante le “impostazioni” che una scuola d’arte arriva a incorporarti o meno; teneva molto al lato sentimentale e irrazionale dell’atto del disegno.
Cosa c’è sulla tua scrivania?
Da quando ho cominciato a lavorare la mia scrivania me la porto in borsa ogni giorno: bic nera e blocco di piccola taglia a fogli bianchi. Non ho bisogno di un tavolo, disegno ovunque, specialmente se mi annoio. Quando so di avere del tempo aggiungo la mia scatola d’acquerelli.
[[MORE]]
Cosa ti manca di più dell’Italia da quando sei in Belgio?
Vengo da Roma e non è facile il confronto quotidiano con Bruxelles, la luce è la cosa che mi manca di più in assoluto: a Roma si vive nel contrasto delle ombre, e la luce è in qualche modo dorata. Bruxelles è l’opposto, la luce è bianca, non ci sono ombre, la visione è più tenue e più piatta.
Qual è invece la tua birra belga preferita?
Hoegaarden, birra bianca fiamminga, servita senza limone.
Com’è nata l’idea di Siamo tutti conigli?
I conigli sono nati su uno dei miei blocchi da “borsa”, una volta visto il risultato di queste ultime elezioni. Non é precisamente la noia che li ha fatti apparire. Ho cominciato il giorno dopo il voto, dopo un certo numero ho mostrato la serie ai miei amici e autori, Alfredo Zucchi e Luca Mignola. E’ piaciuta, e nel furore del discorso post-elettorale (e non solo) abbiamo pensato le vignette, loro hanno curato la maggior parte dei testi.
Su Tumblr hai anche un altro blog, Buongiorno Notte. Cosa ti piace della piattaforma? 
Mi piace pensare Buongiorno Notte come un “refugium peccatorum”, il mio salon de refusée. Lavoro nella comunicazione come creativa e d’immagini ne vedo e ne ricerco a pacchi. Mi piace come funziona il sistema di tag e di poter “attirare” dei giapponesi, ad esempio. Trovo che sia un sistema di condivisione non aggressivo ed estremamente libero.
Blog preferiti?
Ho scoperto Tumblr in qualità di fun di this isn’t happiness. Tra i preferiti cito Still Life Quick Heart, kael108, e trovo davvero geniale L’arte spiegata ai truzzi, da morire dal ridere.
Grazie Chiara!
Illustrazione: Chiara Perrone

      Nome: Chiara Perrone

      Blog: Siamo tutti conigli, Buongiorno Notte

      Primo post: Novembre 2011

      L’utente che abbiamo intervistato questa settimana è Chiara Perrone, una giovane illustratrice italiana che vive in Belgio, a Bruxelles. Chiara si occupa anche di animazione grafica e video. Le abbiamo fatto qualche domanda.

      Come è nata la tua passione per l’illustrazione

      Ho sempre disegnato, é sempre stato uno dei miei “giochi” preferiti. Prima di imparare a leggere sfogliavo Asterix e altri fumetti della grassa collezione di mio nonno e mio zio e una volta istruita non li ho mai lasciati, divorandoli uno ad uno molteplici volte. Nel mio Olimpo ci sono da sempre la rivista Linus, Quino, Beetle Baley, Feiffer,  Goscinny, Hugo Pratt.. E la passione per il bianco e nero e il disegno d’humor vengono da lì. In seguito durante i miei studi a  La Cambre  a Bruxelles, ho avuto la possibilità di strutturare e affinare il disegno e la creazione. Devo a Pascal Lemaitre, mio professore d’illustrazione, la libertà che oggi ho con il disegno nonostante le “impostazioni” che una scuola d’arte arriva a incorporarti o meno; teneva molto al lato sentimentale e irrazionale dell’atto del disegno.

      Cosa c’è sulla tua scrivania?

      Da quando ho cominciato a lavorare la mia scrivania me la porto in borsa ogni giorno: bic nera e blocco di piccola taglia a fogli bianchi. Non ho bisogno di un tavolo, disegno ovunque, specialmente se mi annoio. Quando so di avere del tempo aggiungo la mia scatola d’acquerelli.

      Cosa ti manca di più dell’Italia da quando sei in Belgio?

      Vengo da Roma e non è facile il confronto quotidiano con Bruxelles, la luce è la cosa che mi manca di più in assoluto: a Roma si vive nel contrasto delle ombre, e la luce è in qualche modo dorata. Bruxelles è l’opposto, la luce è bianca, non ci sono ombre, la visione è più tenue e più piatta.

      Qual è invece la tua birra belga preferita?

      Hoegaarden, birra bianca fiamminga, servita senza limone.

      Com’è nata l’idea di Siamo tutti conigli?

      I conigli sono nati su uno dei miei blocchi da “borsa”, una volta visto il risultato di queste ultime elezioni. Non é precisamente la noia che li ha fatti apparire. Ho cominciato il giorno dopo il voto, dopo un certo numero ho mostrato la serie ai miei amici e autori, Alfredo Zucchi e Luca Mignola. E’ piaciuta, e nel furore del discorso post-elettorale (e non solo) abbiamo pensato le vignette, loro hanno curato la maggior parte dei testi.

      Su Tumblr hai anche un altro blog, Buongiorno Notte. Cosa ti piace della piattaforma?

      Mi piace pensare Buongiorno Notte come un “refugium peccatorum”, il mio salon de refusée. Lavoro nella comunicazione come creativa e d’immagini ne vedo e ne ricerco a pacchi. Mi piace come funziona il sistema di tag e di poter “attirare” dei giapponesi, ad esempio. Trovo che sia un sistema di condivisione non aggressivo ed estremamente libero.

      Blog preferiti?

      Ho scoperto Tumblr in qualità di fun di this isn’t happiness. Tra i preferiti cito Still Life Quick Heartkael108, e trovo davvero geniale L’arte spiegata ai truzzi, da morire dal ridere.

      Grazie Chiara!

      Illustrazione: Chiara Perrone