• Nome: ?
Blog: Emily Valentine
Primo post: Dicembre 2009
Questa settimana il protagonista della nostra rubrica dedicata agli utenti non è un utente (!) ma un blog dalla fama indiscussa e dall’identità segreta. Non sappiamo dirvi esattamente perché questo blog ci piaccia così tanto… probabilmente per il vivo interesse che mostra nelle arti performative, ma anche per le opere d’arte pop realizzate con Paint che posta regolarmente. Sicuramente perché ci fa morire dal ridere. 
Dovevamo fare delle domande.
Chi si cela dietro al blog Emily Valentine?
Siamo in due: Io, Tommaso, 28enne dal profilo greco e dal carattere frizzante e ostinato e Chiara, la mia sorellastra castana che al momento si trova nella regione geografica del Benelux. Io raccolgo bietole nel modenese, ad eccezione del giovedì, giornata in cui mi occupo di essere triste; quella scapestrata di Chiara lavora per il comune di Pisa e si occupa del censimento mensile delle persone con le giacche da mezza stagione. Il mio colore preferito è il verde mentre Chiara non sa pronunciare bene la parola “incostituzionale” e per questo è odiata a morte dall’associazione fabbri e falegnami di Arezzo.
Cosa consiglieresti a chi ha appena aperto un blog tumblr e non sa cosa farsene?
Sono una persona semplice e umile che ieri ha pranzato con una nocepesca, cosa potrei mai consigliare? Mi permetto però di citare una massima di Gandhi: “Credi in te! Ascolta il tuo cuore e nel silenzio troverai le parole”.
[[MORE]]
Sappiamo che ti sei trasferito in Regione Lombardia. Come ti trovi in una città glamour come Milano?
Ah! Milano è stupenda! Io l’amadoro alla follia. È estremamente fierce, drammatica e ottocentesca. A Milano trovi tutto: una metro di colore lilla (hello!), eventi culturali e artistici e tanti ristoranti che ti preparano pietanze pucciose e golosone. E non è vero che bisogna essere ricchi! Basta andare su un tram affollato e avere una mano veloce e tanta, tanta determinazione!
Top 3 programmi televisivi italiani.
3. Qualsiasi programma con la meravigliosa Giusi Ferré
2. X Factor – Cool e moderno. La versione britannica è ancora godibile, mentre quella americana è allo sbando, con giudici inadeguati e concorrenti noiosi (tranne ovviamente quei bonazzi incredibili dei Restless Road)
1. Un posto al sole – Il dramma, o sole e’ Napule e le vicende intricate di camorra che si risolvono in tre episodi al massimo. Un posto al sole è il top of the pops e se non siete d’accordo sto già chiamando i carabinieri.  
E stranieri?
3. Phineas and Ferb – È uno dei miei cartoni preferiti e secondo me è fatto bene. Un po’ ripetitivo, però è fresco, con tantissime citazioni e molto divertente. E poi c’è Perry l’ornitorinco.
2. Project Runway – Il tempo è passato e lo show è diventato una buffonata, però è ancora godibilissimo e non vedo l’ora di guardare la versione italiana. Heidi Klum e Tim Gunn sono la Madonna e il San Giuseppe nel mio presepe.
1. I Soprano – Di serie straniere bellissime ce ne sono troppe e allora ho scelto la mia preferita evah negli universi. I Soprano per me è il paradiso, il kinder cereali della tv: cast perfetto, dialoghi perfetti, evoluzione dei personaggi e delle storie che davvero, quasi quasi vado a piedi al santuario di Pompei per ringraziare la Madonna. Close second quella meraviglia che è Six Feet Under, ma solo perché non ho ancora visto The wire.
Cosa ti piace di Tumblr?
Mi piace avere in Dashboard Jon Snow, i cucciolini e i cibi salati. Non mi piacciono le discussioni infinite e le gif del clown di It, soprattutto prima di andare a dormire. Detesto chi si prende troppo sul serio e chi non ha mai visto quel telefilm della bambina che fermava il tempo unendo gli indici. Mi piacerebbe, un giorno, far capire alla gente che i gatti sono malvagi e pure brutti. Un giorno, chissà… 
Illustrazione: Emily Valentine

      Nome: ?

      Blog: Emily Valentine

      Primo post: Dicembre 2009

      Questa settimana il protagonista della nostra rubrica dedicata agli utenti non è un utente (!) ma un blog dalla fama indiscussa e dall’identità segreta. Non sappiamo dirvi esattamente perché questo blog ci piaccia così tanto… probabilmente per il vivo interesse che mostra nelle arti performative, ma anche per le opere d’arte pop realizzate con Paint che posta regolarmente. Sicuramente perché ci fa morire dal ridere. 

      Dovevamo fare delle domande.

      Chi si cela dietro al blog Emily Valentine?

      Siamo in due: Io, Tommaso, 28enne dal profilo greco e dal carattere frizzante e ostinato e Chiara, la mia sorellastra castana che al momento si trova nella regione geografica del Benelux. Io raccolgo bietole nel modenese, ad eccezione del giovedì, giornata in cui mi occupo di essere triste; quella scapestrata di Chiara lavora per il comune di Pisa e si occupa del censimento mensile delle persone con le giacche da mezza stagione. Il mio colore preferito è il verde mentre Chiara non sa pronunciare bene la parola “incostituzionale” e per questo è odiata a morte dall’associazione fabbri e falegnami di Arezzo.

      Cosa consiglieresti a chi ha appena aperto un blog tumblr e non sa cosa farsene?

      Sono una persona semplice e umile che ieri ha pranzato con una nocepesca, cosa potrei mai consigliare? Mi permetto però di citare una massima di Gandhi: “Credi in te! Ascolta il tuo cuore e nel silenzio troverai le parole”.

      Sappiamo che ti sei trasferito in Regione Lombardia. Come ti trovi in una città glamour come Milano?

      Ah! Milano è stupenda! Io l’amadoro alla follia. È estremamente fierce, drammatica e ottocentesca. A Milano trovi tutto: una metro di colore lilla (hello!), eventi culturali e artistici e tanti ristoranti che ti preparano pietanze pucciose e golosone. E non è vero che bisogna essere ricchi! Basta andare su un tram affollato e avere una mano veloce e tanta, tanta determinazione!

      Top 3 programmi televisivi italiani.

      3. Qualsiasi programma con la meravigliosa Giusi Ferré

      2. X Factor – Cool e moderno. La versione britannica è ancora godibile, mentre quella americana è allo sbando, con giudici inadeguati e concorrenti noiosi (tranne ovviamente quei bonazzi incredibili dei Restless Road)

      1. Un posto al sole – Il dramma, o sole e’ Napule e le vicende intricate di camorra che si risolvono in tre episodi al massimo. Un posto al sole è il top of the pops e se non siete d’accordo sto già chiamando i carabinieri. 

      E stranieri?

      3. Phineas and Ferb – È uno dei miei cartoni preferiti e secondo me è fatto bene. Un po’ ripetitivo, però è fresco, con tantissime citazioni e molto divertente. E poi c’è Perry l’ornitorinco.

      2. Project Runway – Il tempo è passato e lo show è diventato una buffonata, però è ancora godibilissimo e non vedo l’ora di guardare la versione italiana. Heidi Klum e Tim Gunn sono la Madonna e il San Giuseppe nel mio presepe.

      1. I Soprano – Di serie straniere bellissime ce ne sono troppe e allora ho scelto la mia preferita evah negli universi. I Soprano per me è il paradiso, il kinder cereali della tv: cast perfetto, dialoghi perfetti, evoluzione dei personaggi e delle storie che davvero, quasi quasi vado a piedi al santuario di Pompei per ringraziare la Madonna. Close second quella meraviglia che è Six Feet Under, ma solo perché non ho ancora visto The wire.

      Cosa ti piace di Tumblr?

      Mi piace avere in Dashboard Jon Snow, i cucciolini e i cibi salati. Non mi piacciono le discussioni infinite e le gif del clown di It, soprattutto prima di andare a dormire. Detesto chi si prende troppo sul serio e chi non ha mai visto quel telefilm della bambina che fermava il tempo unendo gli indici. Mi piacerebbe, un giorno, far capire alla gente che i gatti sono malvagi e pure brutti. Un giorno, chissà… 

      Illustrazione: Emily Valentine